Regione Lombardia verso un contributo a fondo perduto e la cancellazione dei bolli per gli NCC

Si è conclusa pochi minuti fa una videoconferenza con vari esponenti di Regione Lombardia, tra i quali, l’Assessore allo sviluppo economico Alessandro Mattinzoli. L’attività politica con la regione non si è mai fermata, basti pensare alla nostra partecipazione al tavolo tecnico sul TPL nel Patto per lo Sviluppo ed ha avuto una accelerazione a seguito della manifestazione del 28 scorso.

L’Assessore, per l’immediato, ha definito in “dirittura di arrivo”, ovvero in arrivo per la Giunta del prossimo 15 novembre, misure quali un “fondo perduto per le partite iva per uno stanziamento di decine di milioni” e un intervento per cancellare i bolli per gli ncc, auto e bus.
Per la ripartenza invece è previsto un tavolo tecnico specifico incentrato sul trasporto pubblico non di linea, incluso lo scolastico.Confidando che queste anticipazioni trovino le auspicate conferme e in attesa di conoscere le misure nel dettaglio, ci sembra un primo e positivo passo da parte di Regione Lombardia, un segnale di aiuto concreto nel ping pong tra Stato e Regioni da cui le imprese non ricavano nulla di buono.

Sperando in una buona notizia per le imprese lombarde, continuiamo a lavorare a tutti i livelli, impegnati su varie regioni e, in questo momento, in commissione bilancio e finanze del Senato con l’obiettivo di aumentare considerevolmente le risorse destinate alla categoria dal DL ristoro in fase di conversione.