Regolamento Regione Lombardia per la disciplina dei servizi di noleggio di autobus con conducente

La F.A.I. Trasporto Persone in attesa che il T.A.R. di Milano emetta la sentenza in riferimento al ricorso presentato, continua la sua attività di “contestazione” contro il regolamento in stesso.
Si sono praticate e si stanno praticando, tutte le strade a nostra disposizione; richiesta di incontri con l’Assessore Alessandro Sorte, contato con collaboratori, Assessori di giunta.
Abbiamo utilizzato la strada dei media trasmettendo tramite gli stessi la nostra preoccupazione per il futuro di molte delle nostre imprese.
Ora, su suggerimento di alcuni associati, vorremmo fare una indagine su quante ditte, ma soprattutto
quanti autobus dovranno essere rottamati a causa del regolamento.
Vogliamo porre all’attenzione dell’Assessore il volume di danni che creerà il regolamento.
Chiediamo alle ditte della Lombardia di trasmetterci via mail:
a) Il numero di autobus sostituiti negli ultimi due anni in previsione dell’entrata in vigore del regolamento
b) il numero dei bus che dal febbraio del prossimo anno supereranno i 15 anni dalla prima immatricolazione;
c) quanti autobus supereranno i 15 anni durante il 2017.
Siamo a conoscenza che anche altre Associazioni stanno proponendo lo stesso sondaggio.
Non è il momento di fare classifiche fra le varie Associazioni.
E’ la situazione classica dove l’unione fa la forza; tutti indistintamente dal logo di appartenenza bisogna lavorare per il bene delle nostre imprese.
Ringraziando per la collaborazione resto in attesa di un riscontro.

il Vice Presidente
Moreno Caldana