Documenti per il trasporto internazionale di passeggeri con autobus

regolamento UE n. 361/2014 contenente variazioni di esecuzione del regolamento CE n. 1073/2009

E’ stato pubblicato sulla GUCE serie L 107/39 del 10 aprile 2014 il Reg. UE n. 361/2014 contenente norme che adeguano tutti i modelli di documenti previsti dal Reg. CE 2121/98 al Reg. CE 1073/2009 applicabile ai servizi internazionali di trasporto effettuati con autobus.

Con l’entrata in vigore del Reg. CE 1073/2009 che fissa norme comuni per l’accesso al mercato e con il quale sono stati abrogati i Regolamenti Cee 684/92 e 12/98, la Commissione europea ha ritenuto opportuno abrogare il Reg. CE 2121/98 con riguardo ai documenti di trasporto dei viaggiatori mediante autobus.
Il nuovo Reg. UE 361/2014 prevede, all’articolo 1, che il documento di controllo (foglio di viaggio) per i servizi occasionali, di cui all’articolo 2, paragrafo 4 del Reg. 1073/2009, deve essere conforme all’allegato I del medesimo Regolamento.

Come in precedenza, anche il nuovo modello dei fogli di viaggio è contenuto in libretti di 25 fogli mobili in duplice esemplare. Il foglio di viaggio deve essere compilato in modo leggibile in duplice esemplare dal vettore o dal conducente per ciascun viaggio e prima dell’inizio di esso ed è valido per tutto il percorso. L’articolo 2, comma 3, ribadisce altresì che l’originale del foglio di viaggio deve trovarsi a bordo del veicolo per tutta la durata del viaggio per il quale è stato emesso e che una copia deve essere conservata presso la sede dell’impresa.

Anche le disposizioni relative ai documenti di viaggio per i trasporti di cabotaggio effettuati in quanto servizi occasionali (art. 4, comma 1), ai trasporti di cabotaggio effettuati in quanto servizi regolari specializzati (articolo 4, comma 2) e quelle relative al modello di autorizzazione per i servizi regolari (artt. 7 e 8), ricalcano quelle contenute nell’abrogato Reg. CE 2121/98, con il solo adeguamento al Regolamento comunitario di riferimento (1073/2009).

L’articolo 11 del Reg. 361/2014 consente agli Stati membri di autorizzare l’utilizzo delle scorte esistenti degli stampati dei fogli di viaggio, delle domande di autorizzazione, delle autorizzazioni e delle attestazioni redatti in conformità al Reg. CE 2121/98 fino al 31 dicembre2015.

Conseguentemente, gli altri Stati membri sono tenuti ad accettare i fogli di viaggio e le domande di autorizzazione nei loro territori fino al 31 dicembre 2015.

Anche le autorizzazioni e le attestazioni redatte in conformità al Reg. 2121/98 e rilasciate prima del 31 dicembre 2015 restano valide fino alla loro data di scadenza.

Alcune modifiche sono state apportate agli allegati I, III e IV e riguardano essenzialmente nuove indicazioni che gli Stati membri devono provvedere a stampare sui nuovi libretti a partire dal 31 dicembre 2015.
L’allegato I (foglio di viaggio) deve ora contenere in alto l’indicazione del numero sia del foglio di viaggio che del libretto.

L’allegato III (domanda di autorizzazione) può ora essere utilizzato, oltre che per richiedere un’autorizzazione per un servizio regolare, un servizio regolare specializzato, il rinnovo di un’autorizzazione ad un servizio, anche per modificare le condizioni di un servizio autorizzato, nel contesto dell’articolo 9 del Reg. CE 1073/2009.

All’allegato IV, nel nuovo modello di autorizzazione rilasciata dall’autorità competente, lo Stato membro deve indicare, tra le condizioni o osservazioni particolari, se un’autorizzazione ad effettuare trasporti di cabotaggio autorizzati è stata rilasciata, come deciso dallo Stato membro ospitante e comunicato all’autorità che rilascia l’autorizzazione entro il termine di cui all’articolo 8, paragrafo 2, del Reg. CE 1073/2009.